martedì 22 settembre 2009

Marmellata di prugne con poco zucchero





Visto la stagione e la bella frutta che c'è in giro,ho pensato di fare la marmellata....I miei suoceri hanno una pianta di prugne nere,quindi mi sono detta perchè non provare...
A questo punto mi sono venuti i dubbi su quanto zucchero mettere,e siccome già la frutta di per sè è ricca di zucchero ho fatto una modifica,aggiungendo meno zucchero a chilo del normale...Per fortuna!!!!Quest'anno le prugne sono dolcissime(almeno le mie)...:)



Qualcuno avrà già visto questa ricetta,infatti è vecchia ma appena rifaccio le foto le aggiorno,e visto che siamo in periodo di marmellate di prugne,ve la ripropongo con qualche accorgimento in più ;)
C'è chi dice che con poco zucchero si conserva poco,io vi dico che le mie si sono sempre conservate tutto l'anno,anche perchè finiscono prima.In più voglio sottolineare che non dipende solo dallo zucchero,la giusta conservazione della marmellata,ma anche dalla sterilizzatione dei vasetti,e dalla giusta chisura ,ossia dal famoso sottovuoto.
In pratica se toccando il tappo fa clic clac,vuol dire che il sottovuoto non è stato fatto,e vi consiglio di consumarle quanto prima,perchè in quel caso dubito che durino a lungo.


Ingredienti:
1 kg di prugne senza il nocciolo,
200 gr di zucchero con prugne dolcissime,(300 gr se la prugna è amara)
1/2 limone se risulta troppo dolce(facoltativo)
vasetti di vetro


Procedimento:


Puliamo e laviamo le prugne, togliamo il nocciolo e le tagliamo a quadrettini,per facilitare la cottura.Prendiamo una pentola abbastanza alta , uniamo lo zucchero e le prugne e mettiamole sul fuoco a fiamma bassa.



Mescoliamo di tanto in tanto finchè lo zucchero non si sarà sciolto,togliendo la schiuma in eccesso.
Dal momento che bolle lasciar cuocere altri 30/40 min .Il composto deve risultare abbastanza denso.
Per verificare lo stato di densità della nostra marmellata,basta prendere un piattino,e versarne dentro un pò..Quando la marmellata si sarà raffreddata vedremo se la densità raggiunta è di nostro gradimento,altrimenti la lasceremo cuocere ancora un pò...



Intanto che la marmellata cuoce io ho sterillizato i vasetti;questa tecnica lo imparata dalla prova del cuoco...Si mettono i vasetti vuoti e senza i tappi in forno a 100°,e si lasciano li per 10 min.Fatto questo,spegniamo il forno e lasciamoli dentro finchè non saranno da riempire .



Appena la marmellata è pronta versiamola calda nei  nostri vasetti,chiudiamoli e riponiamoli a testa in giù per finchè non saranno raffreddati..


Aspettiamo circa un mese prima di mangiare la marmellata,nel frattempo possiamo cominciare a pensare a tutto quello che si può fare ..io ho cominciato con una buonissima crostata di  marmellata prugne.



1 commento:

Anonimo ha detto...

E' venuta buonissima, ed è la prima volta che mi cimento nella preparazione di una marmellata! Grazie!!!

Ti potrebbero anche interessare..

Related Posts with Thumbnails