giovedì 21 aprile 2011

Casatiello Napoletano






Finalmente con l'arrivo della Pasqua arrivano anche le tradizione di paese,e in questo caso,del mio.Nel napoletano,in questi giorni,si prepara, il casatiello,che altro non è ,che una torta salata,a base di salumi e formaggi a cubetti. La particolarità sono le uova ,messe crude sopra alla pasta e fissate con altre striscioline di pasta ,messe a forma di croce che  fanno da decorazione.Il casatiello,come la pastiera napoletana salata ,vengono preparati il venerdì santo e cotti nei forni a legna il sabato,per essere mangiat poi a pranzo.Non potete immaginare il profume che aleggia in tutto il paese.Una bontà da leccarsi i baffi...;)


Ingredienti :

600 gr di farina 00,
1 cubetto di lievito,
150 gr di strutto,
100 gr di provolone,piccante,
100 gr di fontina,
100 gr di pecorino grattuggiato,
100 gr di salame di napoli,
50 gr di pancetta,
4 uova,
sale,pepe.



Procedimento:

Su una spianatoia,versate la farina,e fate un buco al centro dove verserete il lievito sciolto in acqua tiepida,e mescolate.Per chi ha l'impastatrice:versate il tutto nella ciotola,e inserite il gancio a uncino e cominciate a mescolare a velocità min per poi aumentare pian piano.




Unite lo strutto ,il pepe a piacere e non tanto sale.Mescolate finchè il panetto diventerà liscio ed omogeneo;se dovesse essere troppo duro,aiutatevi con un goccio di acqua tiepida,finchè non diventerà della consistenza desiderata.Lavorate bene e con forza l'impasto.Lasciare lievitare in luogo asciutto e caldo,coperto da un canovaccio bagnato con acqua calda e strizzato bene.












Trascorso il tempo,stendete la pasta su una spianatoia,e dategli la forma di un rettangolo,ritagliate alcune strisce e tenetele da parte per le uova finali.


    

Distribuite sopra i formaggi e i salumi a cubetti,e poi spolverate con il pecorino e il parmigiano grattuggiato.

            








Arrotolate l'impasto,e dategli la forma di un cilindro.




Ungete uno stampo a ciambella da 26 cm con lo strutto, e adagiatevi dentro la pasta,chiudendola bene alle estremità . Lasciate lievitare  anche tutta notte.



Quando il casatiello sarà lievitato, con le dita,fate delle piccole fossette e adagiatevi dentro le uova crude e ben lavate,e fermatele con le striscioline che avete tenuto da parte prima,dando la forma a croce.




Infornate a 160  ° per circa 10 min,poi a 180° per circa un'ora.




Può essere che durante la cottura,si spacchi il guscio dell'uovo.Non proccupatevi,tutto nella norma.
Mangiatelo tiepido ,quando i salumi sono ancora caldi e i formaggi fondenti..;
Buona Pasqua a tutti



8 commenti:

marcella ha detto...

Mi hai preceduto perche' volevo chiederti la ricetta e cosi quella della pastiera che ho fatto la Domenica delle Palme..ma chissa perche' ai napoletani viene meglio..

Anna ha detto...

Ciao Marcella sono sicura che verrà bene anche a te.La pastiera la facciamo il venerdì santo,riposa la notte e si inforna ,il sabato mattina,per essere mangiata il sabato a pranzo.Domani mattina parto per Napoli,armata di macchina fotografica,e spero di portare a casa tante buone ricette.

Sbriciola ha detto...

Davvero un bel blog! Ti ho scoperta per caso e ti aggiunto subito ai miei preferiti!
Buona Pasqua
Ale

Anna ha detto...

ciao Sbriciola,grazie di essere passata di qua,per qualsiasi aiuto in cucina,chiedi pure.Ciao da Annarè

marcella ha detto...

Allora io l'ho mangiata fatta da alcuni napoletani che lavorano nel mio ufficio ed e' senza l'aggiunta delle uova sode come vedo in foto.E decisamente la tua e' piu scenografica e sa di festivita' pasquale.Certoooooo che e' una goduria ed io adoro il salato.

Anna ha detto...

Secondo me,i tuoi colleghi hanno fatto il tortano napoletano,che è simile a questo,sole che le uova non sono fuori ma all'interno...

Marcella ha detto...

No l'hanno chiamato casatiello....

andy18809 ha detto...

Un bel pastrocchio per mettere su un bel po di panza….buon appetito !calzature hogan donna

Ti potrebbero anche interessare..

Related Posts with Thumbnails